Luciana Caramia

Qualcosa di blu: ecco il colore star del makeup di primavera

Share

kim-kardashian-instagram

Dopo primavere su primavere fatte di tonalità nude finalmente, con un coup de théâtre arriva il blu ad illuminare il trucco della nuova stagione.

A decretarlo ci hanno pensato alcuni tra i beauty-guru per eccellenza: una su tutti la Madre reverendissima del makeup, Pat McGrath, che per prima ha incluso nella sua ultima Mothership Eye Palettes un blu cobalto dalle tonalità metalliche talmente vibrante da resuscitare i morti.

@patmcgrathreal

 

Poi sono arrivati Kim Kardashian e il suo truccatore Mario Dedivanovic, che per festeggiare 10 anni di sodalizio hanno lanciato una collezione makeup che comprende anche una palette con un blu cobalto chiamato Libra, in omaggio al comune segno zodiacale dei due.

@kimkardashian

 

Una tonalità talmente simile (diremmo anche identica) a quella della McGrath da spingere il chiacchierassimo profilo Instagram Diet Prada ad invocare il plagio.

Poi, come se non bastasse, si è aggiunta a loro anche l’outsider Claudia Schiffer, con una bellissima palette nei toni del blue jeans realizzata per Artdeco.

@claudiaschiffer

 

A questo punto, davanti a tali smoky eyes capaci di riconciliare con il colore anche le meno impavide, ho deciso di capitolare anche io. Ma come si fa a creare una sfumatura così intrigante senza rischiare di ritrovarsi un occhio da boxeur? Per farmi aiutare ho chiacchierato via Whats up con Manuele Mameli, uno dei truccatori più promettenti del panorama nazionale, impegnato tra l’altro nell’organizzazione di 2 Masterclass (per chi volesse partecipare, il 6 maggio sarà a Bologna da Mulac Cosmetics e il 16/17 giugno nella sua Cagliari alla The Faery Academy. Artefice dei makeup di Chiara Ferragni e Laura Pausini (per citare alcune) ha ammesso che anche le sue clienti-star sono davanti a un trucco del genere (figuriamoci noi povere sciure di provincia).

“Pensano tutte che sia un colore difficile da portare se non si hanno i colori giusti o la pelle perfetta, invece io trovo che se applicato ad arte sta benissimo a tutte. Sfatiamo il mito per cui ci vogliano determinati colori dell’iride: in questo caso basta scegliere la tonalità adatta a farla risaltare al meglio”.

Come si applica? “Create dei tratteggi alla base con la matita, che sia nera o marrone, sfumandola verso l’interno. Quindi applicate su tutta la palpebra mobile l’ombretto blu anche in maniera imperfetta, magari con l’ombretto bagnato per ottenere un effetto più vibrante e per evitare che la polvere cada. Quindi prendete un ombretto da sfumatura e applicate un ombretto intermedio (io personalmente uso un colore che sia naturale, come un marrone non troppo scuro perché crea una sfumatura che dà un leggero contrasto al blu e rende il colore molto più bello).

“Ricordate di tratteggiare anche la parte inferiore prima con la matita quindi con l’ombretto. Per intensificare lo sguardo io la matita la metterei anche all’interno dell’occhio e nell’angolo interno, senza poi dimenticarci il punto luce per dare luminosità al makeup”.

Il segreto? “Ricordatevi di definire bene le sopracciglia e soprattutto di truccare per primi gli occhi e quindi correggere le occhiaie e applicare il fondo perché in questo modo si può rimediare ad eventuali pasticci”.

Infine, l’ultimo gesto: “a pennello asciutto aggiungete un ulteriore tocco di ombretto, per meglio intensificare il colore”.

 

Qualcosa di blu: ecco il colore star del makeup di primavera

Join the discussion

Guida ragionata alla lotta contro i brufoli

Read

Ho provato il metodo de La Coach delle Unghie e non ho mai avuto le mani così belle

Read

Buoni a splendere: ecco il segreto per un makeup super luminoso

Read

Instagram