Luciana Caramia

Buoni a splendere: ecco il segreto per un makeup super luminoso

Share

Si chiamano illuminanti e da qualche tempo a questa parte sono gli alleati indispensabili per un look super luminoso. Se d’estate esaltano ancora di più l’abbronzatura, d’inverno possono essere utilissimi per accendere il colorito spento e opaco dei mesi più freddi.

Instagram – @nikkimakeup

 

Chi mi conosce, ad esempio, sa che da anni non posso fare a meno della mitica Strobe Cream di MAC Cosmetics, ma d’illuminanti ce ne sono a centinaia. L’importante è scegliere quello giusto per l’utilizzo che si desidera fare. Io, ad esempio, li uso sia come base, prima del fondotinta, sia per creare strategici punti luce sul viso alla fine del makeup. Ho amato per tanto tempo Shimmering Skin Perfector Pressed Highlighter, l’Illuminante in polvere di BECCA (lo trovate da Sephora). Ma da quando il mio contorno occhi ha iniziato a costellarsi di piccole rughette ho preferito passare alle formule in gel, come il Farsali Jelly Beam Highlighter (anche questo da Sephora), che illumina senza segnare.

Per capirci meglio però questa volta mi sono fatta aiutare da una professionista, Viviana Veglia, makeup artist per Diego Dalla Palma.

Uno dei look sposa di Viviana Veglia – via Instagram @vivianaveglia_vmakeup

 

“L’illuminante in polvere può essere applicato sia con il pennello sia con le dita: è perfetto per chi ha una pelle mista o oleosa e ha una durata maggiore. Quello in crema, invece, risulta più facile da sfumare con il calore delle dita, ed è perfetto per chi ha la pelle normale o secca.

Il fluido poi ha il vantaggio di poter essere miscelato al proprio fondotinta, per ottenere una base super glow”.

Come si scegliere la tonalità? “Come per il fondotinta, anche per l’illuminante è importante rispettare il tono della carnagione. In generale, per le pelli chiare è meglio una tonalità rosata, per le pelli ambrate, una sul giallo/oro, mentre per le pelli scure meglio una nuance ambrata e caramello”.

via Pinterest

Dove applicarlo? “Ricordiamo che la parte centrale del viso dev’essere sempre in luce. È consigliabile quindi applicarlo su zigomi, tempie, il centro della fronte, il dorso del naso, l’arco di cupido e il mento. Evitate però di applicarlo in caso di fronte alta, naso pronunciato o mento sporgente” sarebbe come mettere in evidenza dei difetti.

 

 

Buoni a splendere: ecco il segreto per un makeup super luminoso

Join the discussion

Ho provato il metodo de La Coach delle Unghie e non ho mai avuto le mani così belle

Read

I miei prodotti top del 2018

Read

Piccole strategie di sopravvivenza per i voli ad ampio raggio

Read

Instagram