Luciana Caramia

Beauty chat con Lorenzo Bises: di piccoli piaceri quotidiani e nuovi riti

Share

Lorenzo e i suoi tour in giro per Milano. Lorenzo e la ceralacca, con quel sapone che solo le missive d’un tempo hanno. Lorenzo e i suoi fermagli alla Brigitte Bardot. Quando ho deciso di iniziare questa rubrica fissa ho pensato subito a Lorenzo Bises come al primo a cui avrei dato voce qui. Il motivo è tutto nel suo profilo Instagram @lorenzobises dove parla ogni giorno ad oltre 35k persone e tramite cui anche io l’ho conosciuto.
In un social dove spesso chi urla la fa da padrone, Lorenzo distribuisce gentilezza e bellezza. Quella di una bellissima Milano e dei suoi glicine in fiore, che percorre instancabile a bordo della sua bicicletta. Quella della storia della moda, di cui è un profondo conoscitore.
Qui ha accettato di raccontarci qualcosa di lui e della sua beauty routine. Ecco cosa mi ha risposto:
Se dovessi descriverti in poche parole, chi è Lorenzo?
«Una persona come tante con mille difetti e qualche pregio tra cui sicuramente la curiosità continua».
Quanto tempo dedichi alla beauty routine?
«Sto iniziando in questi ultimi anni a prendermi cura della mia pelle e dato che sono una persona molto abitudinaria non ho faticato a introdurre i vari step, sia al mattino che la sera prima di mettermi a letto».
Che tipo di pelle hai?
«Mista, o almeno così mi hanno detto».
Ultimo prodotto scoperto?
«La crema giorno antirughe di Florena, è ottima e ha un profumo che mi piace moltissimo».
Quando vuoi rilassarti…
«Sogno un bagno con l’acqua bollente, peccato che non abbiamo la vasca e quindi va benissimo la doccia, a letto presto a leggere».
Profumo preferito…
«Chanel 5, mi è sempre piaciuto poi mi sono deciso qualche anno fa e ora lo metto sempre, lo sento molto mio. Un altro che ho scoperto da poco è la Fragrance 88 di Czech & Speake, buonissimo».
Da chi ti fai ” influenzare” quando si tratta di bellezza?
«Più che influenzare ascolto. Essendo molto presente su Instagram è un argomento che viene spesso dibattuto da tante content creator e beauty blogger. Guardo sempre le tue stories e capto i consigli condivisi con la tua community. Per chi come me che non è del settore è sempre un ulteriore arricchimento in materia!».
Prossimo desiderio beauty da realizzare.. 
«Mi piacerebbe trovare un bel contorno occhi, naturale. Non ho grandi problemi di occhiaie e borse. Però prevenire meglio che curare, direi!».
Hai mai provato la medicina estetica? Cosa ne pensi?
«No, non ho mai provato punturine, filler o trattamenti estetici che non siano massaggi. Non sono contrario anzi, è giusto che si possa avere la possibilità di migliorarsi nel momento in cui si soffre per un proprio “difetto”. Dall’altra parte, come in tutte le cose, si rischia di eccedere e bisogna essere molto coscienti dell’intervento a cui ci si sottopone».
Cosa ti ha insegnato la Pandemia?
«Durante il primo lockdown ho avuto una brutta esperienza professionale e ho capito quanto le persone tossiche possano innescare in te dubbi e insicurezze che nemmeno ti appartengono. Per fortuna sono una persona molto positiva, quindi mi sono rimboccato le maniche e ho iniziato qualcosa di nuovo, perché la nostra generazione è destinata a questo! Tremare prima e ricominciare poi».
Infine, se la tua skincare avesse un sottofondo musicare sarebbe… 
«Una canzone che amo e che mi fa venire voglia di ballare davanti allo specchio in accappatoio: You don’t own me! di Lesley Gore».
Beauty chat con Lorenzo Bises: di piccoli piaceri quotidiani e nuovi riti

Join the discussion

Beauty Talk: Tia Taylor, una bellezza che ‘conta’

Read

Beauty talk con Marika Zaramella: di self confidence e corpo consapevole

Read

30 idee regalo per il Natale 2020: dai 10 ai 200 euro

Read